top of page

L'Autunno, la stagione migliore per produrre l'Amaro di Pikrò

Nel cuore della splendida Calabria, tra gli uliveti rigogliosi e i campi di agrumi, esiste un'arte secolare che è stata tramandata di generazione in generazione. Un'arte che rivela la vera essenza del territorio, un'arte che si manifesta in una bottiglia di amaro come nessun altro al mondo.


Questa è la produzione artigianale di Pikrò l'Amaro, e la sua massima espressione si raggiunge durante l'autunno.


L'autunno in Calabria è un periodo magico. Le temperature scendono leggermente, ma il sole riscalda ancora la terra, permettendo la raccolta di ingredienti di straordinaria qualità. È in questa stagione che gli agricoltori locali raccolgono con cura le erbe aromatiche, le spezie e gli agrumi che daranno vita all'amaro più prelibato. Gli ingredienti raccolti in autunno sono carichi di sapore e profumo, e questo si riflette nel prodotto finale.


Le erbe selvatiche, come il finocchio selvatico e la menta, sprigionano il loro aroma in modo intenso durante questa stagione. I limoni e le arance sono maturi al punto giusto, offrendo una dolcezza equilibrata con una nota leggermente amara. Gli agrumi, in particolare, sono un vero tesoro autunnale, poiché le loro bucce sono piene di oli essenziali che conferiscono profondità e carattere all'amaro.



Il processo di produzione di Pikrò l'Amaro inizia con la raccolta degli ingredienti, seguita dalla macerazione in alcol puro. Questo periodo di riposo permette agli aromi di fondersi e svilupparsi in modo armonico. Dopo settimane di attesa, gli estratti vengono miscelati con zuccheri locali, acqua di sorgente e un pizzico di segreto.


Pikrò l'Amaro è un'opera d'arte in una bottiglia. La sua profondità di sapore, la complessità degli aromi e la finitura amara che avvolge il palato sono il risultato di anni di dedizione alla perfezione.


E tu, hai già provato i nostri prodotti? Vai al sito per conoscerli meglio. pikro-elixirio.com


8 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page